lunedì 26 marzo 2012

。◕‿◕ Poesia 。◕‿◕



Si parla molto di rapporti familiari distrutti dalla mancanza di amore
Questa poesia descrive nella sua forma più vera e pura, l'amore che si espande...
che abbraccia la vita.



LA TUA DONNA
(a Ernesto mio figlio)

Nelle brume del mattino
non ho visto gli occhi di mia madre.
Nel meriggio che inteneriva
ho perso gli occhi di tua madre.
Nelle lunghe ombre della sera
troverò quegli occhi
nello sguardo della donna che avrai.
Sono uguali gli occhi che amano,
sono uguali gli occhi che amiamo:
e io non avrò altri occhi da amare
di quelli che tu amerai
di quelli che ti ameranno.

- Piero Zucco -


6 commenti:

  1. Sì.
    La poesia è bella.
    Ciao Saray

    RispondiElimina
  2. E' una poesia particolare...bella ed intensa.
    Buona serata, mia cara

    p.s.oggi ho finito a dipingere il finto pavimento
    Ciaoooooooooooooo

    RispondiElimina
  3. Direi quasi commovente!
    Ciao Saray

    RispondiElimina
  4. purtroppo nn sempre i rapporti tra genitori e figli sono cosi idilliaci....
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. La complicità tra genitori e figli è difficile ottenerla ,ma quando c'è si vive meglio. Buon fine settimana rakel

    RispondiElimina
  6. Sono daccordo con voi.."sarebbe" bellissimo questo amore.. Non è però solo un'utopia. Spesso c'è, esiste, solo che si nota di meno.

    RispondiElimina

░░♥Cari amici vi ringrazio per i commenti ♥░░
♥ __ Senza di voi il mio Blog non esisterebbe__♥
»✿__♥__✿«•*•»✿___♥___✿«•*•»✿__♥__✿«