giovedì 6 dicembre 2012

Il breve sonno dei sogni



Dormono  racchiusi 
sotto il candido manto bianco 
i miei sogni
Nello splendore abbagliante
si acquietano impossibili
Discretamente tacciono
Poi velocemente si
trasformano e diventano
acqua pura che riflette
trasformandoli in certezze.
Danzano leggeri 
come cristalli di luce pura
scintillano al sole
Sono fatti di speranza.

- Saray -



9 commenti:

  1. Brava.
    Saray è una poetessa.
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Che poesia meravigliosa Saray! Grazie di averla condivisa.
    un bacione

    RispondiElimina
  3. ma che bella... se dovessi dare un aggettivo a questa poesia, sarebbe senz'altro "delicata, fine"... :-))

    RispondiElimina
  4. Ciao, son tornato appena in tempo che inizia a nevicare.....

    RispondiElimina
  5. ....ed a proposito di neve....oggi da me dopo pranzo nevica!!!!!!!!!!!! bella poesia e immagine, ancora grazie per quella che mi hai donato , l ho postata oggi pom. in alter ego! bacione

    RispondiElimina
  6. Brava sei poetica e...avemus neve uffa ho dovuto saltare il teatro non me la sentivo di aspettare il bus con sto freddo....anche perchè un pò di tosse ce e quindi avrei disturbato gli spettatori....penso che non saranno molti stasera. Buona Immacolata e Domenica bacioni

    RispondiElimina
  7. I sogni viaggiano attraverso fiocchi di neve. Sulla leggerezza dei tuoi versi. Che cospargono parole al cospetto del calar della sera.
    Un sorriso per un sereno fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
  8. Ciao Saray! Dolci sogni tesoro!Bella la poesia e bella la neve...Buonanotte! e Buona festa dell'Immacolata!

    RispondiElimina
  9. Meravigliosa questa poesia, si è insinuata finemente nel mio pensiero risplendendo di luce di serenità e di valori essenziali della vita.
    Un caro saluto
    Giorgio

    RispondiElimina

░░♥Cari amici vi ringrazio per i commenti ♥░░
♥ __ Senza di voi il mio Blog non esisterebbe__♥
»✿__♥__✿«•*•»✿___♥___✿«•*•»✿__♥__✿«