mercoledì 6 novembre 2013

Quando i libri prendono il volo

"Non prestare mai libri perchè nessuno li restituisce: i soli libri della mia biblioteca sono quelli che mi hanno prestato"
- Anatole France -


Oggi ho sistemato i libri, li ho riordinati e scoperto che qualcuno non l'avevo nemmeno letto, libri ricevuti in regalo per cui non avevo provato nessun interesse. Ho notato purtroppo che mi mancano quattro. Non ricordo a chi li ho prestati. Questa cosa mi spiace moltissimo perchè non saprei a chi chiedere e oltretutto non mi piace neanche farlo. Ho parecchi amici e conoscenti diventa tutto troppo complicato. Mi riprometto sempre di prender nota quando presto un libro, poi dimentico di farlo. Pensavo anche di mettere il mio nome sul libro. Forse chi c'è l'ha prima o poi se ne accorge e lo restituisce. Voi come vi regolate quando prestate libri?

Mi piace moltissimo questa citazione di Umberto Eco:

"I libri si rispettano usandoli, non lasciandoli stare"

.






26 commenti:

  1. Libri, film, fumetti... per me è lo stesso. Li presto solo se posso fidarmi al cento per cento, e comunque scasso amabilmente le palle per riaverli XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene, la gente dovrebbe ritornare tutto quello che le vine dato in prestito. Buona serata ^_^

      Elimina
  2. Se li presto mi fa piacere che vengano restituiti.
    Purtroppo li perdo sempre.
    Ora, se ci tengo davvero, non li cedo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo di solito si prestano libri belli che magari consigliamo noi stessi. Mai perso un libro brutto...Ciao Ata e bacioni :)

      Elimina
  3. Concordo con te,anch'io quando insegnavo prestavo libri didattici. Mi è capitato che una persona ha affermato di avermelo restituito e allora non ho insistito,che vuoi fare!Buon pomeriggio Saray!
    OLGA


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capita, la memoria funziona così... Si rimane male però...
      Bacioni e buona serata ^_^

      Elimina
  4. non li presto , ecco !
    hihihihih, no dai scherzo , solo che valuto bene a chi li do , tipo mia sorella o della famiglia mi fido , ma ad altri è difficile che li presto, io sono molto gelosa delle mie cose e molto attaccata, quindi preferisco tenermi tutto stretto , e se presto qualcosa me lo segno sul calendario così me lo ricordo !
    ciaoooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi mi accorgo che sono gelosa quando non mi vengono restituiti...purtroppo la gente dimentica spesso e volentieri. Anche a me è capitato una volta di aver tenuto un libro per più di un anno, mi sono scusata mille volte...Ciaooooo ^_^

      Elimina
  5. non presto + libri da tempo , fa solo eccezione la mia + cara amica che pero' si ricorda di ridarmeli ;-)
    grazie per aver aderito al candy:
    sei il n.11
    e ricorda....puoi partecipare anche nei post seguenti del 10 e del 13 novembre!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farò come te, o familiari stretti o niente...
      Certo che passerò in quei giorni ;)
      Ciaoooo ^_^

      Elimina
  6. Io invece i libri li presto volentieri e se non tornano pazienza...Io sono convinta che la cultura debba circolare e ti dirò anche che alcuni libri che so che non leggerò più li dò alla biblioteca comunale...
    Baciobacio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si la cultura deve circolare sono d'accordo, allora spero che i miei libri siano stati anche riprestati...;)
      Si una buona idea la tua, oppure per i carcerati, ci sono centri che li raccolgono.
      Ciao cara ^_^

      Elimina
  7. Quando impresto dei libri spesso non li rivoglio indietro. Mi fa piacere che siano nuovamente imprestati ad altri; una volta letti non li rileggerei una seconda anche nel caso di libri interessanti.
    bacione

    RispondiElimina
  8. ciao
    io i libri non li impresto. Mi è capitato in passato e a volte non mi sono stati più restituiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si poi si evita di prestarli. Ora sarò molto più esigente se mi capita di darli in prestito...oppure niente. Bacioni ^_^

      Elimina
  9. Mi è capitato di prestarne (anche dvd, o cd) e non ri-averli più indietro... in ogni caso, penso che il "prestito" sia un bel gesto, di fiducia, poi non tutti la "curano" nel modo giusto... ma capita pure chi ti ri-dà il libro e, dentro, ti lascia un fogliettino con una bella dedica (mi è successo), e allora... ne valeva sicuramente la pena, anche per quelli prestati e mai tornati ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella questa cosa. Da prendere ad esempio ^_^ In questo caso valeva la pena...certo che per avere queste sorprese carine bisogna "prestare". Ciao Maurizio e buona serata a te ^_^

      Elimina
  10. ti sembrerà strano ma mi è capitato quasi mai di prestare libri, anche perchè ne ho pochissimi...solo una volta ne prestai due di harry potter a mia cugina che me li restituì dopo 3anni, vabbè... meglio tardi che mai!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè strano? Questo capita non solo con i libri. Da noi quando si presta qualcosa si usa dire: "Si chiama Pietro torna indietro" :) Bacini

      Elimina
  11. Ho molto rispetto per la roba mia e quella degli altri, pertanto, presto un libro solo se è qualcuno di fidato. Non mi piace che non vengano restituiti. Anche se non dovessi più leggerlo, voglio tenerlo nella mia libreria. Fa storia del mio tempo, soprattutto con le vecchie edizioni.
    Buona serata, mia cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione, i libri non sono oggetti, è molto diverso. Quando anni fa mi è capitato di chiedere indietro un libro a una amica, lei non l'aveva nemmeno letto...Chissà perche' chiedono se poi non sono interessati alla lettura.
      Buona serata a te cara Mimosa ^_^

      Elimina
  12. A parer mio un libro è qualcosa di intimo, quanto e più di un paio di slip; li presteresti? non credo, molto più facile regalarli. E si tratta poi di qualcosa di esterno. Figuriamoci un estratto di anima come può essere un libro.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
  13. Se presti un libro è perchè pensi che l'emozione avuta leggendo quel libro possa propagarsi ad altri, è un regalo intimo si, senza dubbio! Buona serata Key ^_^

    RispondiElimina
  14. Io non presto mai ma anche nessuno me li chiede perchè le mie letture sono fuori dalla consuetudine e dal...leggi perchè ha fama o appena uscito o ecc ecc.
    La mia biblioteca è andata a farsi benedire tantissimi anni fa con un spandimento provocato dal piano di sopra dove si abitava prima e purtroppo è statoirriversibile nel senso tutto al macero era un sabato e domenica con nessuno a casa. Non abbiamo mai più rifatto la biblioteca. Se m'interessa un libro aspetto che vengain forma tascabile max 5-8 euro e poi quando letto lo lascio in portone sul muretto dove esiste un piccolo mercatino condominiale. Ci sono tanti anziani che magari non hanno soldi o tempo. Mi fa piacere sapere che qualcuno lo legge e se poi lo vende va bene lo stesso. Se invece il libro mi piace e so che lo rileggerò allora lo tengo infatti ho una piccola biblioteca molto personale di tutto un pò.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  15. Si Edvige, è bello condividere. Anch'io la penso come te, certi libri fanno parte della famiglia e non si mollano. Bacioni

    RispondiElimina
  16. Vale anche per me. Ho prestato dei libri, ho chiesto un po' a tutti quelli che conosco ed a cui avrei potuto prestarli... ma niente....

    RispondiElimina

░░♥Cari amici vi ringrazio per i commenti ♥░░
♥ __ Senza di voi il mio Blog non esisterebbe__♥
»✿__♥__✿«•*•»✿___♥___✿«•*•»✿__♥__✿«