giovedì 21 febbraio 2013

Attualità - La storia di Malala

LA STORIA DI MALALA
Il nei fatti

CI SONO POSTI NEL MONDO NEI QUALI UNA RAGAZZA RISCHIA LA VITA PER POTER STUDIARE. COME QUESTA PICCOLA PAKISTANA.

Una ragazza pakistana di 15 anni. che gli integralisti islamici hanno tentato di uccidere, è diventata il simbolo del diritto delle donne all'istruzione.
Chi è "Malala Yousafzai è nata e cresciuta nello Swat, una regione del Pakistan confinante con l'Afghanistan, dove i talebani, un gruppo islamico fondamentalista, si oppongono all'istruzione delle donne e le costringono a restare chiuse in casa.  Ma lei che ha un padre insegnante e poeta, è una ragazza intelligente che a 11 anni ha iniziato a scrivere un Blog, diario di una studentessa pakistana sul sito della tv inglese Bbc per rivendicare il diritto allo studio e denunciare le violenze degli integralisti.
Cosa ha fatto il suo coraggio è stato raccontato dai media internazionali. E' diventata un'eroina. I talebani l'hanno minacciata di morte e il 9 ottobre 2012 un terrorista è salito sul bus che riportava a casa Malala e le ha sparato alla testa... Lei è sopravvissuta per miracolo e ora si trova in cura in un ospedale inglese. Poco fa una mia blogger Farfalla legger@ mi ha inviato:  Una bella notizia su Malala  *__*
Perchè merita il nobel Malala rappresenta quei 68 milioni di bambini nel mondo, di cui 32 milioni femmine ancora esclusi dall'istruzione a causa della povertà e ignoranza. Per questo
Giovanna Fiume  docente di Storia moderna all'università di Palermo e sostenitrice in Italia della candidatura di Malala al   Premio Nobel per la Pace    è d'accordo con alcuni politici norvegesi che hanno candidato Malala al Premio Nobel.  In Italia la raccolta firme a favore della piccola pakistana si può fare su questo sito:    Una firma per la coraggiosa Malala   
Io ho già firmato.
L'eroismo di Malala ci ricorda che senza l'educazione le donne non potrebbero far sentire la loro voce.
Maurizio Dalla Palma

Fonte -  settimanale  Donna Moderna - 20 febbraio 2013 

Il mio pensiero
Credo e spero che questo, potrebbe essere un Premio Nobel per la Pace dato con intelligenza e lungimiranza. (Almeno ogni tanto..visto certi precedenti)  

21 commenti:

  1. Scusa se sono lento a capire, ma in quel sito dove si firma? Dove mandi l'adesione?

    RispondiElimina
  2. Grazie a Dio, è uscita dall'ospedale
    http://noidonneprotagoniste.wordpress.com/2013/01/15/una-bella-notizia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non trovo il link...forse bisogna mandare la lettera?

      Elimina
    2. X Riccardo e Farfalla Leggera
      Cari amici, grazie per avermi avvertita, perchè dovevo andarci proprio tra poco a firmare, Dovevo prima preparare la cena ;) Per ora mi sono iscritta al sito, ho mandato un messaggio alla sostenitrice della petizione. Non sono riuscita a porre la firma. Magari qualcuno che ha più pratica sa come fare. Ho già firmato negli anni per varie petizioni, ma tutto era più semplice.
      Ciao e un abbraccio :)

      Elimina
    3. Questo è uno dei motivi per cui mi piace il web: la circolazione delle notizie e la loro condivisione. Grazie cara un baciobacio a te.
      P.S se ho capito bene bisogna ricopiare la lettera in fondo al post e spedirla a Tarek Nobel4Malala@gmail.com ma non ne sono sicura...

      Elimina
    4. Ho firmato cara anche io...
      E' necessario far circolare le notizie
      Grazie ancora

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Il fanatismo religioso è tipico dei paesi poveri. Facciamo qualcosa anche per questo problema.
    Ciao Saray

    RispondiElimina
  5. non so aiutarti per il link ma appoggio in pieno questo post. grazie di averne parlato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo commento, ciaoo :)

      Elimina
  6. Sarò felice di firmare questa petizione, ma non sono riuscita, se riusciremo arrivarci lo farò sicuramente.
    Un abbraccio♥

    RispondiElimina
  7. Sono riuscita tramite il link che tu hai postato"Una firma per la coraggiosa Malala"(E' scritto in inglese, ma basta inserire l'indirizzo della propria mail)
    Ciao Saray, grazie!
    Buonanotte!
    Dani

    RispondiElimina
  8. Mi spiace che nel mondo ci sia tanta ignoranza. Quei paesi hanno bisogno di libertà di parola, di VIVERE. Hanno bisogno di libertà alla sottomissione al popolo maschile, e al fanatismo religioso, che non porta da nessuna parte, se non a fare ancora più massacri. Non è possibile che nel 2013 ci siano ancora leggi antiche a cui sottostare, è una vergogna. Mi spiace per questa ragazza, ha un viso così dolce, e due occhi che parlano da soli.

    RispondiElimina
  9. Oh beh, di certo lo merita più lei che Obama, il cui nobel conseguito è davvero inconcepibile.
    Una storia dura, cazzarola.
    Le hanno sparato in testa... :(

    E' proprio vero che l'ignoranza è il modo migliore per tenere sotto scacco la gente, pertanto si cerca di non istruire il popolo...

    Moz-

    RispondiElimina
  10. Questo post è davvero importante, grazie della segnalazione, andrò a firmare anch'io!
    Buon fine settimana! Speriamo si smuova qualcosa!

    RispondiElimina
  11. Interessante ora vedo per firmare come si fa....grazie. ciao cara.

    RispondiElimina
  12. Mi terrò informata.
    Grazie per la segnalazione.
    Un saluto Saray.
    Marilicia.

    RispondiElimina
  13. vedeò come fare. eh sì, ci vuole tanto coraggio...un pò come quando ci si ribella alla mafia...

    RispondiElimina
  14. Sera! Caspiterina è veramente interessante....passa a da me c'è una sorpresa per te ;-)

    RispondiElimina

░░♥Cari amici vi ringrazio per i commenti ♥░░
♥ __ Senza di voi il mio Blog non esisterebbe__♥
»✿__♥__✿«•*•»✿___♥___✿«•*•»✿__♥__✿«