venerdì 1 novembre 2019

Benvenuto Novembre


Il tempo vola e ottobre se n'è andato lasciando un po' di nostalgia per il suo clima e giornate soleggiate e calde. Qui a Trieste tanti sono tornati al mare a prendere il sole e i meno freddolosi anche a fare il bagno. 
E' stato un mese fuori dalla norma senza dubbio.
La prima pioggia è arrivata solo 2 giorni fa. Ora fa freddino, credo che ormai bisogna rassegnarsi.
Domani sarà la giornata dedicata ai nostri cari morti. Impossibile non farsi prendere dalla "mancanza" di coloro che abbiamo amato tanto. E' vero che li ricordiamo sempre, ma in queste giornate particolari mancano ancora di più. 
A me per esempio son tornati in mente dei momenti vissuti da bambina con la mia mamma vedendo una immagine di gomitoli di lana. Lei faceva golfini, io e il gatto giocavamo con i gomitoli piccoli, li sistemavo per colore e grandezza, il gatto aveva il suo gomitolo personale per evitare che disfasse tutto. 
Questa poesia letta per caso sul web mi è sembrata perfetta. 
I ricordi sono emozioni vere.

Il filo dei pensieri
si srotola,
come un gomitolo
nelle zampe di un gatto
che gioca felice,
e non ha coscienza
del groviglio che lascia.
Fili sconnessi
si incrociano,
si annodano,
si perdono e ritrovano,
e all'altro capo tu...
alla fine di ogni mio pensiero.

- Patrizia Vilardo -


lunedì 14 ottobre 2019

♥ Auguri Leon ♥

Il mio piccolo cane,
un battito di cuore ai miei piedi.
- Edith Wharton -



Ottobre è per la mia famiglia un mese di compleanni. Compie gli anni mio marito e anche 
una delle mie due figlie. Compie gli anni pure il nostro pelosetto Leon che tanto 
ci fa preoccupare perche' fatichiamo a fargli prendere le sue medicine salvavita. 
Proviamo con tutti i cibi possibili, anche quelli non specifici per cani.
L'importante è che prenda le sue medicine ci ha detto la veterinaria. 
Oggi ha compiuto 12 anni.
Chi ha animali sa quanto ci si affezioni a queste creature e quanto ci si preoccupi per loro. 
Il festeggiato oggi stava benissimo e si è messo in posa con il regalo ricevuto. 
Occhiali per cani modello John Lennon.  ;)  Credo non li porterà mai. ;) 
Gli sarebbero utili perchè i suoi occhietti  hanno un difetto congenito per cui al sole li strizza 
come facciano noi umani. 
L'immagine sopra l'ha fatta Fiore che ringrazio ♥  






mercoledì 9 ottobre 2019

Summer Blog Tag

Ormai siamo già in ottobre, il tempo vola amici. Ecco che oggi il mio post sarà un Book Tag, ormai non sarà più l'estivo "Summer blog tag" ma non fa nulla, le stagioni cambiano.
Sono stata nominata da Fioredicollina del blog Casalinga per caso
che ringrazio. Ora risponderò con piacere.



Ora partiamo con il tag! 
Le regole sono semplicissime: se volete partecipare, basta rispondere alle domande e taggare a vostra volta chiunque desideriate (uno, dieci, venti blog, non importa). 
Potete girare agli altri blogger le stesse domande, oppure scriverne altre; anche in questo caso, c’è totale libertà di scelta. 

Ed ecco le domande: 
1. Cosa stai leggendo al momento?
Ho appena finito di leggere la biografia di un caro amico, nella quale racconta il percorso personale compiuto dopo la morte della giovane figlia in un incidente di moto con il suo fidanzato. Mi ha colpito molto il momento in cui questo padre dice al fidanzato: "ti affido mia figlia non correre". Era il pomeriggio fatale. Per i ragazzi, uno dei primi giri fatti con la moto di grossa cilindrata avuta in dono dai genitori. La gioventù purtroppo è spericolata e ama la velocità, si crede immortale. I due ragazzi volano fuori strada in una curva. Nell'incidente il ragazzo morirà sul colpo, mentre la giovane dopo un coma durato due settimane. Poi il momento del perdono, che lo ha aiutato a sopravvivere alla figlia. Dal dolore profondo senza speranza, al riavvicinamento alla fede e alla pace nel cuore. Per rispetto alla famiglia, visto che abbiamo avuto in dono il libro non pubblico la foto.

2. Una delle letture più interessanti di questa estate. 
Ho finito di leggere sul mio Kindle: Omoblov di Ivan Aleksandrovič Gončarov,
Oblomov vive una vita estatica nel suo torpore esistenziale senza compiere alcuna attività particolare. Per la gran parte del tempo, giace su un divano o su un letto, circondato da poche persone, tra le quali il suo pigro, riottoso, ma fedele servitore Zachar, senza il quale non riesce neanche ad indossare le scarpe e gli stivali.  Affascinante personaggio indolente al quadrato.

3. Qual è la tua lettura preferita di quando eri bambina/o? 
Se devo scegliere: "Piccole Donne".

4. Quale lingua straniera ti piacerebbe imparare?  
Con mio marito ho fatto diversi corsi di spagnolo. Mi piacerebbe ancora studiare l'inglese.

5. Il tuo luogo ideale per le vacanze?
Il mio luogo ideale e quello scelto tanti anni fa quando avevo le figlie piccole. Trascorro le mie vacanze in un villaggio al mare molto rilassante con piscine e tanto spazio verde.

6. Campeggio, sì o no? 
Sicuramente No...amo la natura, il verde, ma poi di notte ho bisogno di un vero tetto sulla testa.

7. Con una foto, mostra qual è la tua massima idea di relax estivo. 


8. Pizza con l’ananas: grande idea oppure peccato degno di un girone infernale? 
Perchè no? Da provare sicuramente.

9. Un libro che vorresti leggere ma ti mette in soggezione?
Guerra e pace di Lev Tolstoj

10. Qual è la tua idea di “cagata pazzesca” alla Fantozzi (ovvero film e/o libri considerati capolavori, che reputi pretenziosi e per nulla interessanti)?  
Prima di vedere un film mi informo su internet, così non vado incontro a brutte sorprese. Con qualche libro mi è capitato, non ricordo i titoli.


Il tag è finito, mi sono piaciute molto le domande per cui le ripropongo a coloro che saranno interessati a proseguire questo tag, citando che avete preso il tag da me! 😏
Se poi mi avviserete passerò a leggere con interesse le vs risposte! 👍