mercoledì 15 agosto 2018

♥ Buon Ferragosto ♥


Carissimi amici amici le mie vacanze continuano. 
In estate mi trasferisco, a parte qualche breve periodo 
in cui le mie figlie trascorrono le loro ferie a Bibione, 
per il resto del tempo ci sono io con mio marito e Leon. 
Scusate quindi la mia lunga assenza. 
Ringrazio di cuore chi passa qui per un saluto e non si scorda del mio blog.
Vi auguro un sereno Ferragosto ovunque siate. Un abbraccio e un sorriso. ♥



venerdì 29 giugno 2018

Le mie estati del passato

Tag: le mie estati del passato


Rispondo volentieri a questo gioco che mi rituffa nel passato e quindi ringrazio Fioredicollina per avermi nominata.   
Tag ideato da MikiMoz  che s'intitola "Le mie estati del passato".  



Le regole del gioco, in cosa consiste il tag? 

1- Elencare tutto ciò che è stato un simbolo delle nostre estati da bambini, in base ai vari macroargomenti forniti.
2- Avvisare chi vi ha nominato dell'eventuale post realizzato, contattandolo in privato o lasciando un commento sul suo blog. 
3- taggare altri cinque bloggers, avvisandoli.

GIOCO IN CORTILE:  vivendo in periferia e avendo il giardino giocavo sopratutto al salto della corda, a palla, a preparare sciroppi finti con le erbe del giardino e a vendere nei sacchetti di carta le verdure, preparavo con altri bambini un banchetto su un muretto con tutto l'occorrente della vendita, pure i finti soldi. Nei caldi pomeriggi estivi giocavo con l'amica del cuore all'impiccato, giochino in cui si indovinava la parola. Lo facevamo con i gessetti sui scalini di cemento di una rampa di scale che portava ai posteggi.


GIOCO IN SPIAGGIA: andare al mare da noi è semplice visto che Trieste sta sul mare. In estate andavamo con la corriera a Lazzaretto dopo Muggia vicinissimo al confine. Mia mamma portava il pranzo da casa e in compagnia di altre famiglie si trascorreva tutta la domenica insieme. Allora adoravamo giocare con la barchette a vela di legno o con i secchielli e niente castelli di sabbia perchè da noi non ce n'è. - La foto del posto è di adesso, non è poi cambiato molto a parte il camping che allora non esisteva - 



FUMETTO: Il mio primo fumetto è stato il mitico Corriere dei Piccoli e poi Topolino.



CIBO: Anguria e gelati erano i miei preferiti. L'anguria si mangiava fresca nella casa dei nonni che la calavano con il secchio nel pozzo di casa e la tenevano per ore al fresco. I gelati si prendevano sfusi dai carretti, il primo confezionato e mio preferito fu questo:




CANZONE: Le prime canzoni che ricordo bene sono quelle del primo zecchino d'oro: "Carissimo Pinocchio" e le prime canzoni urlate di Mina come le "Le mille bolle blu".


LIBRO: il primo libro che mi sono letta da sola è stato "Peter Pan" e le favole di  "Le mille e una notte", poi di seguito "Incompreso" e "Piccole Donne" e il "Principe e il povero". Dimenticavo "Pinocchio".

FILM: al cinema in estate ci andavo all'aperto con genitori e amici. Ricordo i miei primi film, come  "Marcellino pane e vino" e poi i film dei grandi con Vittorio de Sica e Totò. 



LUOGO: Andavamo al cinema dell'oratorio del paese che aveva un grande spazio e bar all'aperto. per cui ricordo ancora oggi con nostalgia quelle serate al cinema davanti a un tavolino e con una bibita o il gelato. Non si andava mai da soli ma sempre con altre famiglie e figli.

VIDEOGAME: non esistevano ancora 

GIOCATTOLO: palla, corda per saltare e pattini



TELEVISIONE: In estate alle 17 iniziava la tv dei ragazzi e tutti correvamo a casa per vedere i
 cartoni del gatto Felix e Braccio di ferro, oppure i telefilm di Rin Tin Tin. Chi non aveva ancora la tv andava a casa di amici. Alla sera Carosello era il mio preferito.



LIFE: L'estate era bellissima, tante passeggiate nel bosco vicino a casa e bagni di mare. in bosco si portava la tavoletta di legno che mio padre aveva fatto con le corde passate sotto, poi si cercava un albero adatto e i genitori ci mettevano l'altalena sui rami più robusti.  Nei ricordi sempre amici e vicini di casa con cui passare giornate intere.




FOTO DI UN'ESTATE DEL PASSATO:   
Questa sono io a 5 anni in vacanza a Sappada nelle Dolomiti




Non taggo nessuno, chiunque voglia può farlo rivivendo così il proprio passato estivo, vi prego solo di citare che lo avete 'preso' da me e linkare pure l'ideatore del tag come ho fatto io. Grazie. Avvisatemi se lo farete! 

(Foto prese dal web se ho violato qualche diritto scrivetemi e le rimuovo)




martedì 22 maggio 2018

Buongiorno


Buongiorno cari amici blogger inizia la bella stagione 
e con essa trascorrerò dei periodi di vacanza in cui avrò con me
 solo lo smartphone. Niente pc e molto relax e sole. 
Vi auguro un bel fine mese di maggio e un bellissimo inizio di giugno. 
A presto con un grande abbraccio