lunedì 8 giugno 2020

Si ritorna alla quasi normalità


Trieste, Canale di Ponterosso con la statua di James Joyce. 
Qualche buontempone gli ha messo la mascherina.


Cari blogger è passato un bel po' di tempo.  La quarantena è stata lunga e spesso pesante per chi come me usciva ogni giorno. Con mio marito abbiamo creato dei momenti diversi e rilassanti anche in videoconferenza con amici. Abbiamo anche fatto ginnastica con un corso in tv. Posso dire ora che è andata bene. Per fortuna non sono una persona paurosa e ho vissuto la quarantena guardando alla mia realtà, di dove vivo e non a quella spesso schizofrenica che mi propinava la Tv.  Devo molto anche all'equilibrio e all'ottimismo che mio marito mi ha sempre trasmesso. Nessun malato tra i conoscenti e parenti. Bene anche con due anziane ultra novantenni zie che vivono in casa di riposo. 
Tristissima la loro solitudine che spero finisca presto e ritornino a vedere figli e nipoti. Fortunatamente nella mia regione i contagi sono stati pochi al confronto di altre tristemente note. Si torna lentamente a una vita normale, che temo per tanti non avrà il giusto senso. Tante saracinesche chiuse purtroppo, e tanti senza lavoro.
I confini con le regioni sono riaperti e potremo andare in vacanza. Siamo tra quelli fortunati che avendo casa di proprietà possono farlo.
E' un periodo molto strano in cui essere sereni non è facile con tutti i problemi che ci circondano anche se il virus se ne sta andando. 
Vi auguro un bel mese di Giugno cari amici, e che finalmente sparisca il virus da tutta l'Italia.




9 commenti:

  1. Cara Saray, speriamo che sia definitivamente e certe cose non succedano mai più.
    Ciao e buona giornata, con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Abbiamo tutti passato, chi più chi meno, un bruttissimo periodo. La mia regione ma soprattutto la mia città natale è stata duramente colpita. Molta gente conosciuta o si è ammalata o è deceduta tra cui anche una mia parente. Molti i negozi chiusi o gente senza lavoro....sarà dura la ripresa .parlano di bonus qui bonus là ma personalmente zero di fatto....x lo stato evidentemente chi è in due con 1 pensione non certo alta ed un affitto si è sufficientemente ricchi....bisogna andare a mangiare alla caritas evidentemente x risultare che non ce la fai più. Troppe cose ingiuste come sempre in Italia. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Speriamo bene, a me preoccupano i gesti sconsiderati di tante persone.
    Un abbraccione :)

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Cara Saray, anch'io sto bene e così i miei familiari, nel mio paese il virus si è portato via solo due persone (per fortuna). Io sono lombarda, abito vicino a Milano e la mia regione è stata la più colpita. Io stessa, ancora non mi fido a recarmi a Milano.
    Il periodo della quarantena , in casa l'ho vissuto serenamente, alla fine mi ci sono abituata. Anch'io ho una casa di proprietà in Piemonte e , per le vacanze, se non potrò andare al mare, andrò lì. Sono contenta di sapere che state tutti bene. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  5. Ciao cara, bentornata. Meno male che c'era il cellulare per sfogarsi un po'.... Buona estate a te, maritino e Leon.♥♥♥

    RispondiElimina
  6. Buon mese di giugno Saray!OLga

    RispondiElimina
  7. Ciao Saray! Io, abbracciata a quella statua lì di Joyce, ho una bella foto scattata in luna di miele e vedendola adesso con la mascherina mi fa uno strano effetto ;)
    Che sia un buon mese di giugno, davvero. Con statistiche in calo e con quella prudenza che ancora è necessaria.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  8. la quarantena è finita, ma il virus pare non voglia arrendersi, sono andato in pensione (finalmente !) ed ho cambiato casa, abito vicino a Pesaro ora. Una meraviglia !!!

    RispondiElimina