mercoledì 10 gennaio 2018

La bimba che ama leggere



 la Biblioteca del Congresso, ovvero la biblioteca nazionale degli Stati Uniti d'America, l'ha nominata "librarian for the day" ("bibliotecaria del giorno")



A soli quattro anni ha già letto mille libri. La piccola Daliyah Marie Arana, originaria della Georgia, ha una passione poco comune tra i bambini della sue età: quella di leggere, e tanto. Un amore per la lettura che le è già valso un riconoscimento ufficiale: la Biblioteca del Congresso, ovvero la biblioteca nazionale degli Stati Uniti d'America, l'ha nominata "librarian for the day" ("bibliotecaria del giorno") e l'ha invitata a fare una visita, tra centinaia di libri e testi antichi.
"La letteratura è la parte più immortale della storia", ha spiegato Daliyah in un video, pubblicato su Youtube, in cui legge come una studentessa del college. Aver divorato già mille libri spiega il vocabolario forbito della piccola. Mentre per quanto riguarda la nascita della sua passione, è la mamma ad intervenire: al Washington Post ha raccontato di aver sempre letto storie alla figlia finché, all'età di 18 mesi, la piccola non ha iniziato ad avere voglia di leggere da sola. "Voleva essere autonoma in questo. Più imparava delle parole, più aveva voglia di leggere", ha spiegato al giornale.
Daliyah aveva soltanto due anni e undici mesi quando ha portato a termine il primo libro, letto interamente da sola. Da allora è stato un susseguirsi di pagine sfogliate e divorate. La mamma ha così deciso di valorizzare la passione della figlia, iscrivendola al programma, portato avanti dalla biblioteca locale, "1,000 Books Before Kindergarten", che invita i piccoli a leggere mille libri prima di andare a scuola.

La lettrice in erba ha già superato quel record, ma vuole arrivare almeno a 1500. Da grande ovviamente sogna di diventare una bibliotecaria. "Mi piace sfogliare i libri ogni giorno - ha raccontato al Gainesville Time -. E voglio insegnare ad altri bambini a leggere, già da piccoli".

Ilaria Betti - L'Huffington Post

Mi ha favorevolmente colpito la giornalista di F di cui non ricordo il nome che ha intervistato la bimba, la quale ha scritto che mentre parlava con Daliyah la piccola teneva in braccio e baciava la sua bambola.  Per i detrattori della piccola e dei suoi genitori che li criticano per aver costretto a leggere e a non lasciar giocare (neanche si potesse farlo) una bimba così piccola. In fin dei conti la madre ha solo dedicato molto tempo e pazienza a sua figlia regalandole la passione per la lettura. Un regalo per sempre.
Saray



18 commenti:

  1. Cara Saray, spesso la natura da delle cose incredibili, questa bambina ne è la prova.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Tomaso, certo la bimba è particolarmente dotata. Un abbraccio a te :)

      Elimina
  2. Sinceramente non ho parole...mi pare cosi assurdo ma qst bimba avrà tempo anche x altro o solo x leggere? Forse che sia spinta anche dalla madre x vedere la propria figlia sul Guinness dei primati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I bambini fanno quello che a loro piace di solito. Speriamo non sia stata forzata. Io con le mie ho sempre puntato sulla lettura, all'inizio con i cartonati per piccolissimi. Ho letto spesso per loro, e lo facevano i nonni perché a loro piaceva molto. Mi pento di non averlo fatto ancora di più perché è importantissimo per lo sviluppo mentale dei piccoli. Bacioni ❤

      Elimina
  3. Ma non deve passare nemmeno il messaggio, per me, che leggere sia per forza questa gran cosa bella mentre tutto il resto è per ritardati (o meglio, se leggi è una grande cosa rispetto al resto) XD

    Moz-

    RispondiElimina
  4. È una gran bella cosa ma spesso i genitori di oggi non hanno né tempo né voglia per insegnare ai bimbi l'amore per la lettura. Un abbraccio caro Moz :)

    RispondiElimina
  5. Non solo quelli di oggi ma anche quelli del mio periodo di genitrice il tempo allora era poco perchè si doveva lavorare ma qualcosa si trovava sempre. Oggi invece non si ha tempo perchè bisogna andare in palestra fare vita sociale essere al passo con danza pallone ecc per i figli perchè moda e quindi il resto non ..ce tempo. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  6. fossero tutti così i bimbi! comunque sono arrivata al tuo blog per caso e mi è piaciuo molto... mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi!

    RispondiElimina
  7. Un sorriso per un solare e sereno inizio di anno: viva la lettura!
    ^_____^

    RispondiElimina
  8. Caio cara! Ma che notizia incredibile questa della bimba che così piccina ha già letto così tanto!!
    Io anche ho iniziato da bambina, ma diciamo un pò più grandicella, alle elementari.
    Comunque, la lettura è cultura e fa bene a cuore e mente.
    Un abbraccio, mi fa sempre piacere tornare a trovarti Saray!

    RispondiElimina
  9. Ciao, nuova follower! Complimenti per blog e post; qui l'ultimo pubblicato da me: https://ioamoilibrieleserietv.blogspot.it/2018/02/segnalazione-serie-la-principessa-degli.html

    Se ti va ti aspetto da me come lettrice fissa (trovi il blog anche su facebook e instagram come: ioamoilibrieleserietv)

    Grazie

    RispondiElimina
  10. Fenomenale quella bambina. Spero le rimanga anche il tempo per giocare. Ciaoooo e buon tutto a tutti. Bruna

    RispondiElimina
  11. Saray amica cara. Non vedo il commento che ti ho fatto oggi....
    comunque questa bambina dire che è sorprendente è riduttivo. Mi chiedo se le rimane il tempo per giocare, per socializzare con i coetanei ed altre cose belle che aiutano a crescere, oltre alla lettura. Bruna. ciaoooo

    RispondiElimina
  12. E' sicuramente un fenomeno e diventerà molto saggia e colta...però la vera vita è anche oltre le pagine di un libro! Penso ci sia sempre la giusta misura, comunque l'infanzia è un periodo che nn ritorna e bisognerebbe viverlo...certo, meglio leggere libri che stare attaccati ad uno smartphone..

    RispondiElimina
  13. Ancora adesso, per me è 4 anni per leggere, ma scrivere per poche parole e non riesco per capire. La mia mente è presente e non riesco il tono: i numeri e i nomi. Veramente tanti bambinii i saggi. Per questo communicare con gli occhi e i giochi: i nonni e nipotini! Tanta gioia signora Saray!

    RispondiElimina
  14. Hai proprio ragione Saray.
    La mamma le ha donato il suo tempo e le ha fatto conoscere la bellezza dei libri, poi è stata lei ad appassionarsi e a coltivarla.
    Anche io sono una divoratrice di libri e non ti dico quanti ne ho letti alle figlie.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina

░░♥Cari amici vi ringrazio per i commenti ♥░░
♥ __ Senza di voi il mio Blog non esisterebbe__♥
»✿__♥__✿«•*•»✿___♥___✿«•*•»✿__♥__✿«